Com'è la situazione sanitaria in Vanuatu? Serve una assicurazione sanitaria per andare in Vanuatu? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
Il livello degli ospedali e del personale medico a Vanuatu è molto scarso. Gli abitanti di origine europea si recano per cure in Nuova Caledonia o in Australia. I medicinali sono scarsi.
A chi si reca a Vanuatu per un viaggio si consiglia di portare con sé la documentazione relativa al proprio stato di salute e di avere una copertura assicurativa internazionale che preveda anche l’eventuale rimpatrio sanitario d’emergenza o il trasferimento in un altro Paese. Si fa presente che l’ingresso in Australia per motivi sanitari non è garantito. Diffuso il pericolo di malaria, dell’epatite A e B e del tifo. E’ consigliata la profilassi antimalarica soprattutto se si soggiorna fuori della capitale Port Vila.

Si consiglia di:
- adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara;
- non bere acqua proveniente dai serbatoi locali;
- non aggiungere ghiaccio;
- medicare immediatamente le abrasioni cutanee, specialmente quelle provocate dai coralli.
Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere un viaggio a Vanuatu, un’adeguata assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.