Com'è la situazione sanitaria in Austria? Serve una assicurazione sanitaria per andare in Austria? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?

La situazione sanitaria in Austria in generale è ottima. Il livello qualitativo e quantitativo delle strutture sanitarie austriache è eccellente. Ogni tipo di medicinale è reperibile in loco. L’encefalite da puntura di zecca è endemica nel Paese. Si raccomanda, previo parere medico, la vaccinazione contro l’encefalite da puntura di zecca, specie per coloro che intendano visitare, soprattutto nel periodo estivo, boschi e foreste o praticare attività all’aria aperta.

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) in Austria possono ricevere le cure mediche necessarie e urgenti previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), stampata sul retro della Tessera Sanitaria nazionale (TS) o della Carta regionale dei servizi per le regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Sicilia. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è in distribuzione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Coloro che non l'hanno ancora ricevuta possono rivolgersi alla propria ASL e richiedere il Certificato sostitutivo provvisorio.

Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (Aree tematiche Salute e cittadino; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).
Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura di eventuali spese sanitarie, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.