Com'è la situazione sanitaria a Saint Lucia? Serve una assicurazione sanitaria per andare a Saint Lucia? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
Le condizioni igieniche a Saint Lucia sono accettabili mentre le strutture sanitarie sono limitate.
Si raccomanda pertanto di stipulare prima della partenza per un viaggio a Saint Lucia un’assicurazione che in caso di emergenza copra oltre alle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese (generalmente Martinica o Miami). Nel caso di un trasferimento in Martinica (DOM francese) per ricevere assistenza sanitaria è utile essere in possesso della tessera sanitaria europea per ricevere l’assistenza primaria in situazioni d’emergenza. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla propria USL prima della partenza.
Le strutture ospedaliere alle quali ci si può rivolgere sono:

St. Jude Hospital
PO Box 331, St Jude Highway Vieux Fort, St Lucia
Tel: (758) 454-6041 Fax: (758) 454-6684.


Hospital Victoria 758 452 2421/7059
Soufriere 758 459 7258/5001
Dennery 758 453 3310
Tapion Hospital 758 459 2000

A Santa Lucia è presente il virus del Dengue diffuso da una zanzara (Aedes Aegypti) che prolifera nelle zone umide e nelle acque stagnanti e può diffondersi con celerità soprattutto durante la stagione delle piogge. Il Dengue può manifestarsi nella sua forma classica ed in quella più pericolosa, di tipo emorragico. La prima presenta come sintomi stati febbrili anche elevati che possono essere facilmente confusi con un’influenza, dolori di testa, dolori intraoculari e muscolari in genere, vomito, diarrea. Il dengue emorragico, che compromette la coagulazione sanguigna e pone in serio pericolo la vita, può manifestarsi anche attraverso eruzioni cutanee. E' pertanto vivamente raccomandato l'uso di idonei repellenti antizanzare.
Si registra un incremento di contagi da virus HIV.

Si consiglia di:
- non bere acqua che non sia stata prima bollita, filtrata o depurata;
- bere esclusivamente acqua da bottiglie sigillate senza aggiunta di ghiaccio;
- mangiare solo cibi ben cotti, soprattutto se si tratta di carne suina;
- preferire la frutta che può essere sbucciata e le verdure bollite;
- effettuare, previo parere medico, i seguenti vaccini: febbre gialla, epatite A. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla propria USL prima della partenza.