Com'è la situazione sanitaria in Costa Rica? Serve una assicurazione sanitaria per andare in Costa Rica? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
La situazione sanitaria in Costa Rica in generale è discreta. Le prestazioni mediche ed ospedaliere sono abbastanza buone, ma molto onerose nei centri di cura privati, di norma previa presentazione della carta di credito quale garanzia per la copertura delle spese, tranne in caso di emergenza. La disponibilità di medicinali è discreta ma il loro costo è spesso molto elevato.
In questi ultimi anni si è registrato un aumento dei casi di febbre “dengue” (endemica nel Paese), soprattutto nel periodo delle piogge, non solo nelle zone costiere, ma anche nell’altopiano e nelle principali città, a causa delle precarie condizioni sanitarie degli insediamenti più poveri, inclusa la capitale. Si segnala che la variante emorragica del “dengue”, in realtà poco diffusa, potrebbe essere mortale. Anche i casi di malaria sono in aumento, e principalmente localizzati nelle zone costiere a sud-est del Paese Numerosi sono i casi di infezioni gastrointestinali, dovuti principalmente alla contaminazione dell’acqua o dei cibi (specie le verdure crude o le bevande acquistate per strada) ma anche a infezioni virali. Particolarmente diffuso nel Paese l'e-choli.
Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere un viaggio in Costa Rica, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.