Com'è la situazione sanitaria a Zanzibar (Tanzania)? Serve una assicurazione sanitaria per andare a Zanzibar (Tanzania)? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
Il sistema sanitario a Zanzibar (Tanzania) è molto carente sotto il profilo delle attrezzature, del personale e della disponibilità di farmaci specifici. Le trasfusioni di sangue non sono sicure. La malaria è endemica mentre sono presenti altre malattie come: colera, tifo, paratifo, epatiti virali A, B, C, tetano, bilarzia. L’AIDS è largamente diffuso. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere un viaggio a Zanzibar, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.
Prima della partenza, è preferibile consultare un medico circa l’opportunità di sottoporsi alla profilassi antimalarica ed eventualmente vaccinarsi contro colera, tifo ed epatite A e B.
Si consiglia di:
• acquistare bevande in contenitori sigillati;
• bere acqua e bibite imbottigliate senza aggiungere ghiaccio;
• trattare l’acqua per uso alimentare (bollitura per oltre venti minuti, filtrazione e decantazione);
• evitare verdura e frutti di mare se non cotti;
• consultare immediatamente un medico e richiedere le analisi del sangue ai primi sintomi di malessere (vomito, febbre, diarrea).
Si ricorda infine che per quanto riguarda l’escursionismo subacqueo, a Zanzibar non sono disponibili camere iperbariche.