Com'è la situazione sanitaria in Liberia? Serve una assicurazione sanitaria per andare in Liberia? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
La situazione sanitaria in Liberia appare estremamente delicata per gli effetti della guerra civile che hanno afflitto il Paese. Le strutture sanitarie sono quasi inesistenti e comunque inadeguate. In caso di cure mediche o di interventi chirurgici di emergenza è assolutamente consigliata l’evacuazione del paziente in un altro Paese od il rimpatrio. Pertanto è assolutamente necessario stipulare, prima di intraprendere un viaggio in Liberia, un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre la copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario d'emergenza o il trasferimento in altro Paese.
Le malattie endemiche sono numerose anche se, a livello urbano, poco diffuse. Sono molto elevati i rischi di contrarre febbre gialla, tetano, tubercolosi, tifo, epatite e meningite. La malaria è estesa su tutto il territorio ed in alcuni casi è particolarmente grave e resistente al cloro chinino. Si consiglia, previo parere medico, la profilassi antimalarica anche se non efficiente nella totalità dei casi e di adottare tutte le misure necessarie di precauzione. Si consiglia, inoltre, di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara .
Si consigliano altresì, previo parere medico, le vaccinazioni contro meningite, colera, tifo, tetano, tubercolosi, epatite A e B. Molto diffuso l'AIDS, specie tra la popolazione giovanile e negli ambienti urbani. In caso di abrasioni o di ferite si raccomanda di fare un'accurata disinfezione con mercurio cromo o con altro disinfettante. Esistono poche farmacie e, in genere, sprovviste di medicinali. Si consiglia pertanto di portare con sé una scorta di farmaci per le emergenze e per specifiche patologie di cui si sia affetti.

Si consiglia inoltre di:
- fare uso di prodotti repellenti;
- indossare abiti che coprano la maggior parte del corpo;
- alloggiare in luoghi dotati di zanzariere ecc.;
- adottare misure igienico-sanitarie ed alimentari del caso;
- fare uso di carni cotte, verdure e frutta disinfettata e ben lavata;
- bere acqua e bibite in bottiglia, senza aggiunta di ghiaccio.