Com'è la situazione sanitaria in Gambia? Serve una assicurazione sanitaria per andare in Gambia? Servono vaccini o particolari precauzioni mediche?
La situazione sanitaria in Gambia è quella tipica di un Paese in via di sviluppo con una rilevante incidenza di malattie infettive; le strutture sanitarie sono carenti.
Si consiglia di stipulare prima di intraprendere un viaggio in Gambia, un’assicurazione sanitaria che preveda oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese.
Sono consigliate, previo parere medico, le vaccinazioni contro l’epatite A e B, la febbre gialla e la meningite.
La profilassi antimalarica è consigliabile durante tutto l’anno, soprattutto a causa della diffusione della malaria celebrale (falciparum vivax), dal decorso rapidissimo e spesso mortale.
Si consiglia pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara.

Si consiglia di:
- bere unicamente acqua minerale, soprattutto nei villaggi e nelle aree isolate;
- portare con sé farmaci particolari di frequente o regolare bisogno, ove possibile, accompagnati da relativa ricetta medica poiché la reperibilità in loco può essere difficile e il rischio di farmaci contraffatti e quindi dannosi concreto. Il possesso di farmaci a base di oppiacei non accompagnati da una ricetta che ne giustifica il bisogno può comportare complicazioni in caso di perquisizione da parte della Polizia.